Come funziona la nostra tecnologia ClearShot

La tecnologia di estrazione ClearShot misura in modo accurato, sicuro e rapido concentrazioni estremamente basse di olio residuo non volatile in applicazioni critiche.

In un'ampia gamma di applicazioni, gli oli vengono utilizzati come parte del processo per ottenere la funzionalità desiderata del prodotto finale. Una volta completato il processo, l'olio deve essere rimosso con l'uso di solventi. In questi processi, l'olio residuo può provocare catastrofi, da danni significativi alle apparecchiature alla perdita di vite umane. Tradizionalmente, è stato difficile confermare che tutto l'olio sia stato rimosso correttamente. OSS ha sviluppato i sistemi ClearShot, basati sulle caratteristiche specifiche degli oli e dei solventi, che possono essere utilizzati per determinare in modo rapido, accurato, preciso ed economico la concentrazione di eventuali oli residui nei solventi di pulizia.

Le sfide dei metodi tradizionali

La misurazione dell'olio residuo nei sistemi a base di solventi si basa tradizionalmente su metodi che utilizzano solventi pericolosi per estrarre gli oli o su ispezioni visive che sono problematiche a causa della visibilità limitata. Entrambi questi metodi possono essere complessi da eseguire, richiedono molto tempo e, soprattutto, possono non fornire una misura accurata della concentrazione di olio residuo. Di conseguenza, si spendono più tempo e denaro per ulteriori pulizie ed estrazioni di solventi per garantire l'assenza di olio. Come indicato in precedenza, i problemi causati dall'olio residuo all'interno dell'apparecchiatura possono essere catastrofici.

Vantaggi del nostro metodo ClearShot

  • Alto livello di accuratezza e precisione del test a basse concentrazioni
  • Un metodo semplice con pochi e semplici passi da compiere
  • Il metodo è progettato per soddisfare esigenze applicative specifiche
  • La tecnologia non è influenzata dalle variazioni del solvente di pulizia del sistema
  • Alternativa economica ad altri metodi
  • Non sono necessari solventi

Metodo di misurazione dell'olio residuo

I metodi di rilevamento dell'olio residuo in solvente OSS ClearShot prevedono generalmente quattro fasi principali:

  • Ottenere un piccolo campione rappresentativo del solvente di pulizia.
  • Elaborazione di un volume specifico in un estrattore ClearShot dal design esclusivo
  • Rimuovere il solvente dall'estrattore
  • Misurare la concentrazione di olio con un'unità FTIR

Spettri dei campioni di olio residuo

I dati degli spettri FTIR a sinistra sono stati costruiti utilizzando olio minerale pesante in un sistema di solventi. I dati mostrano che il metodo è in grado di misurare e distinguere con precisione i diversi livelli di concentrazione. Utilizzando macro e software progettati specificamente per queste applicazioni, il tecnico dovrà semplicemente seguire le istruzioni e il sistema genererà automaticamente il risultato del livello di concentrazione dell'olio.

Risorse OSS per la misurazione dell'olio residuo

Scheda informativa sugli oli residui

Immagine del Foglio di vendita dell'olio di alta gamma

Identificazione dell'olio

Identificare la fonte

La tecnologia OSS Clearshot, in combinazione con le funzionalità FTIR, può essere utilizzata per creare cataloghi di "impronte digitali" di singoli prodotti petroliferi. Queste caratteristiche uniche dei diversi oli vengono utilizzate per identificare automaticamente quali oli sono presenti nel campione da analizzare, senza bisogno di ulteriori passaggi.

Prevenire i problemi di qualità

L'OSS collaborerà con il vostro team per identificare i prodotti petroliferi nei campioni da analizzare. Negli impianti di produzione, è possibile identificare rapidamente la fonte di un problema di olio e intervenire immediatamente. Conoscere la fonte può prevenire prestazioni di processo scadenti, qualità del prodotto inferiore agli standard e multe costose.